Selezionare il giusto materiale per la stampa 3D - 3DEXPERIENCE Make

Selezionare il giusto materiale di stampa 3D

Affinché il prototipo o la parte funzionino correttamente e abbiano l'aspetto desiderato, è necessario selezionare con cura il materiale di stampa 3D adatto.

Introduzione: Come selezionare il giusto materiale di stampa 3D

La stampa 3D può essere un'ottima soluzione per la prototipazione e la produzione di un'ampia gamma di parti diverse. Per molte applicazioni, la stampa 3D può essere realizzata in modo più rapido ed economico rispetto ad altri metodi di produzione.

Nel decidere quale sia il processo di stampa 3D più adatto per il vostro prototipo o pezzo, è altrettanto importante considerare attentamente quale sia il materiale di stampa 3D migliore. A seconda del progetto e degli obiettivi del pezzo, è necessario considerare le varie proprietà meccaniche e le caratteristiche estetiche di cui il pezzo avrà bisogno quando si tratta di materiali di stampa 3D.

Panoramica dei diversi tipi di materiali per la stampa 3D

Selezionare il giusto materiale di stampa 3D in plastica

  • L'ABS richiede una ventilazione e un letto riscaldato per la stampa. Questa plastica durevole è resistente agli urti e al calore.
  • Il PLA è il materiale plastico più semplice da stampare in FDM. Il PLA offre molte proprietà desiderabili, tra cui la resistenza, l'inodore e la biodegradabilità. D'altra parte, il PLA è fragile e ha una minore resistenza agli agenti chimici e al calore.
  • Il PETG può essere stampato a temperature più basse, il che aumenta la velocità di produzione. Il PETG si distingue anche per la sua sicurezza alimentare e per la sua resistenza agli agenti chimici e all'umidità.
  • Il TPU è una plastica altamente flessibile, ideale per smorzare le vibrazioni e resistere agli urti.
  • Il PVA è un materiale di supporto che si dissolve in acqua.
  • L'HIPS fornisce un materiale di supporto per l'ABS e si dissolve in limonene chimico.
  • I compositi in fibra di carbonio, kevlar e fibra di vetro sono molto resistenti e durevoli. Questi compositi vengono stampati su stampanti 3D FDM di livello industriale.
  • Le resine standard offrono una finitura superficiale liscia e opaca e risoluzioni elevate.
  • Il nylon 12 si distingue per la sua resistenza a molti fattori, tra cui solventi, calore e acqua. È resistente agli urti, durevole e abbastanza forte.
  • Il nylon 11 è molto simile al nylon 12, ma è più elastico e resistente agli urti. Il compromesso per queste proprietà è che non è così rigido come il Nylon 12.
  • I compositi di nylon sono materiali di nylon a cui sono state aggiunte fibre di alluminio, vetro o carbonio per aumentarne la resistenza.

Scegliere il giusto materiale di stampa 3D in metallo

  • Il titanio è un metallo leggero che offre forza e resistenza alla corrosione e al calore.
  • L'acciaio inossidabile offre resistenza alla corrosione, duttilità e forza elevate.
  • L'alluminio è un metallo leggero che offre caratteristiche termiche desiderabili, oltre a essere forte e durevole.
  • L'acciaio per utensili è un metallo molto forte e durevole, resistente all'abrasione.
  • Le leghe di nichel offrono resistenza alla corrosione e al calore, oltre a un'elevata resistenza alla trazione.

Quali materiali sono compatibili con i diversi processi di stampa 3D?

Scegliere FDM per la stampa 3D

FDM è l'acronimo di fused deposition modeling (modellazione a deposizione fusa). La FDM è spesso utilizzata per la prototipazione grazie alla sua velocità e convenienza. La FDM di base offre una precisione e una risoluzione inferiori rispetto ad altre materie plastiche stampate in 3D. Di conseguenza, la FDM non è ideale per parti complesse o intricate.

I materiali compatibili con la stampa 3D FDM sono:

  • ABS
  • PLA
  • PETG
  • Nylon
  • TPU
  • PVA
  • HIPS
  • Compositi - Fibra di carbonio, Kevlar, fibra di vetro

Stampa 3D SLA

La stereolitografia, comunemente chiamata SLA, è un processo di stampa 3D che offre livelli molto elevati di precisione e risoluzione. Inoltre, la SLA produce finiture superficiali più uniformi rispetto a tutti gli altri processi di stampa 3D della plastica. Le parti stampate con SLA possono essere verniciate e lucidate dopo la stampa.

I materiali compatibili con la stampa 3D SLA includono fotopolimeri quali:

  • Resine standard
  • Resine caricate

Stampa 3D SLS

SLS è l'acronimo di sinterizzazione laser selettiva. La stampa 3D SLS è nota per la realizzazione di parti altamente funzionali e di grande resistenza. Il processo di stampa 3D SLS è conveniente e altamente efficiente, il che lo rende ideale per molte applicazioni diverse, tra cui la prototipazione rapida e la produzione di parti personalizzate. SLS è in grado di gestire anche le caratteristiche intricate di prototipi e parti complesse.

I materiali compatibili con la stampa 3D SLS includono:

  • Nylon 12
  • Nylon 11
  • TPU
  • Compositi di nylon


Selezionare il metallo per la stampa 3D

I processi di stampa 3D specifici per il metallo includono:

  • Metallo La stampa FDM estrude barre di metallo legate insieme da polimeri. Poi la parte viene sinterizzata in un forno, che rimuove il legante.
  • I processi di fusione laser selettiva (SLM) e di sinterizzazione laser diretta dei metalli (DMLS) utilizzano un laser per fondere le particelle di polvere metallica strato per strato.

I materiali compatibili con la stampa 3D in metallo sono:

  • Titanio
  • Acciaio inossidabile
  • Alluminio
  • Acciaio per utensili
  • Leghe di nichel

Quali sono i tipi di materiali di stampa 3D migliori per il vostro prodotto?

Ecco una panoramica di alcuni dei tipi di applicazioni più comuni per i diversi materiali di stampa 3D:

  • L'ABS è il materiale più comunemente utilizzato per la stampa 3D di prototipi funzionali.
  • Il PLA è spesso utilizzato per realizzare modelli concettuali.
  • Il PETG è un ottimo materiale di stampa 3D per i prodotti che devono essere impermeabili. È utile anche per i componenti a scatto.
  • Il TPU è ottimo per realizzare prototipi che devono essere flessibili.
  • I materiali compositi in fibra di carbonio, kevlar e fibra di vetro sono molto versatili. Possono essere utilizzati per stampare in 3D prototipi funzionali, nonché maschere, utensili e attrezzature.
  • Le resine standard sono più comunemente utilizzate per realizzare modelli concettuali.
  • Il nylon 12 può essere utile per dispositivi medici, prototipi funzionali e parti.
  • Il nylon 11 è usato per applicazioni simili a quelle del nylon 12.
  • I compositi di nylon sono ottimi per i pezzi con funzioni strutturali e per la prototipazione funzionale.

Il miglior materiale di stampa 3D da selezionare per i principianti

Se siete alle prime armi con la stampa 3D, alcuni materiali di stampa 3D sono più difficili da lavorare rispetto ad altri. Per questo motivo, è utile sapere quali sono i materiali di stampa 3D più facili da selezionare per i principianti.

Per la maggior parte dei principianti, il PLA e il PETG sono i materiali migliori per iniziare. Diamo un'occhiata più da vicino a ciascuno di essi:

  • Il PLA può essere stampato con una configurazione standard, il che rende le cose più facili per i principianti. Il PLA è anche molto economico, il che lo rende meno costoso se un principiante commette un errore e deve ricominciare da capo.
  • Il PET-G è facile da stampare e ha il vantaggio di avere proprietà simili a quelle dell'ABS, che è un materiale un po' più impegnativo per i principianti.
3DEXPERIENCE Make

Ricevi più preventivi per le tue parti in pochi secondi

Get multiple quotes for your parts in seconds