Laminazione dei fogli Stampa 3D 3DEXPERIENCE Make

Laminazione

Scoprite come funziona il processo produttivo di stampa 3D Laminazione di fogli, noto anche come LOM, SL.

Introduzione alla laminazione dei fogli

La tecnica di produzione di stampa 3D a laminazione in fogli (SL), nota anche come produzione di oggetti laminati (LOM), consiste nel sovrapporre diversi strati di materiale composto da fogli per fabbricare un oggetto. L'operatore taglia ogni foglio con un coltello o un laser per adattarlo alla sezione trasversale dell'oggetto.

Helisys Inc. è stata la prima a sviluppare questa tecnica di fabbricazione additiva. Molto più tardi, Solido, un'azienda con sede in Israele, l'ha resa popolare. Le stampanti 3D Solido contengono la tecnologia LOM e producono parti realizzate con una combinazione di PVC (cloruro di polivinile) e un adesivo proprietario, che consente di ottenere modelli robusti ma economici. Successivamente, l'azienda irlandese Mcor Technologies Ltd ha inventato una tecnica di laminazione dei fogli basata sulla carta. Gli ultimi sviluppi di SL hanno reso possibile l'uso di fogli in fibra di carbonio e vari materiali compositi, una tecnica padroneggiata dalla società EnvisionTEC e dalla startup Impossible Objects. I loro produttori hanno ancora affinato questa tecnica, che però rimane poco conosciuta.

 

  • Il materiale cartaceo viene ricavato dalla normale carta per fotocopie nella produzione di oggetti laminati a base di carta. Prima di essere colorata, la carta passa attraverso una normale stampante 2D a getto d'inchiostro. Poi l'operatore impila tutte le pagine colorate necessarie per costruire la parte finale nella stampante 3D, che le utilizza una per una. Il processo rimuove quindi ogni pagina dalla pila, incollata alla precedente, e poi tagliata con precisione con un coltello. Strato dopo strato, il pezzo viene completato. L'operatore può rimuovere manualmente la carta rimanente. Poi può colorare i modelli di carta, lavorando sulle caratteristiche del legno. La precisione del risultato dipende principalmente dallo spessore del materiale stratificato utilizzato, come ad esempio un foglio di carta. Un foglio di carta standard ha uno spessore compreso tra 50 e 100 micron.
  • Composite Based Additive Manufacturing (CBAM) di Impossible Objects, una startup statunitense, ha brevettato la tecnica Composite-Based Additive Manufacturing (CBAM). La macchina fonde compositi fibrorinforzati con un materiale termoplastico per creare parti robuste.
  • Selective Lamination Composite Object Manufacturing (SLCOM) di EnvisionTEC. La società EnvisionTEC ha sviluppato la tecnica Selective Lamination Composite Object Manufacturing. SLCOM utilizza materiali termoplastici come materiale di base e compositi in fibra intrecciata.

Quali sono le applicazioni della laminazione in fogli?

Le applicazioni per la produzione di oggetti laminati in 3D includono studi ergonomici, visualizzazione della topografia, modelli di architettura per oggetti in carta. Le termoplastiche e le fibre consentono di produrre direttamente componenti tecnici funzionali e leggeri per l'industria aerospaziale e automobilistica a costi molto competitivi.
 

3DEXPERIENCE Make

Ricevi più preventivi per le tue parti in pochi secondi

Get multiple quotes for your parts in seconds