Guida Wiki al taglio laser 3DEXPERIENCE Make

Taglio laser

Scoprite qual è il processo di produzione del taglio laser e il suo utilizzo nell'industria.

Introduzione al taglio laser

Come suggerisce il nome, il taglio laser è una tecnica digitale sottrattiva che utilizza la tecnologia laser per tagliare o incidere una varietà di materiali. Sebbene sia maggiormente adottato nel settore manifatturiero industriale, sta guadagnando terreno tra le piccole imprese, come scuole e piccole aziende, e tra gli hobbisti. È un metodo altamente preciso e può essere applicato a numerosi materiali diversi come acrilico, compensato, MDF (Medium-Density Fiberboard), cartone, POM (PolyOxyMethylene), alluminio, acciaio, acciaio inossidabile e altri.

Nonostante sia una tecnologia di taglio costosa, il taglio laser offre una precisione difficilmente eguagliabile. I tre tipi di laser sono: CO2 (gas), fibra e Nd:YAG/Nd:YVO (laser a cristallo). I laser a CO2 sono adatti soprattutto ai materiali non metallici e alla maggior parte dei materiali plastici. I laser a fibra sono adatti soprattutto per la marcatura di metalli mediante ricottura, per l'incisione di metalli e per la marcatura di plastica ad alto contrasto. Come i laser a fibra, i laser a cristallo appartengono al gruppo dei laser a stato solido e sono adatti per metalli, metalli rivestiti, plastica e alcune ceramiche.

L'azienda elettrica e manifatturiera americana Western Electric Engineering Research Center è stata la prima a progettare una macchina per il taglio laser per praticare fori nelle matrici di diamante nel 1965. Poco dopo, nel 1967, gli inglesi svilupparono il taglio a getto d'ossigeno assistito da laser per i metalli. Gli anni '70 hanno inaugurato l'era del taglio laser del titanio, specifico per le applicazioni aerospaziali. In questo periodo, gli scienziati hanno adattato i laser a CO2 per tagliare i non metalli, perché non erano abbastanza potenti per superare la conduttività termica dei metalli.

Il taglio laser prevede l'emissione di un laser ad alta potenza diretto, nella maggior parte dei casi, attraverso un'ottica. In combinazione con il controllo numerico computerizzato (CNC), l'ottica dirige il raggio laser verso il materiale, focalizzandolo per fondere, bruciare, vaporizzare o soffiare via (con un getto di gas) un modello definito da un'interfaccia CNC. Il prodotto finale offre una finitura superficiale di alta qualità per i bordi. Le taglierine laser industriali sono utilizzate per tagliare lamiere piatte, materiali strutturali e tubazioni.

3DEXPERIENCE Make

Ricevi più preventivi per le tue parti in pochi secondi

Get multiple quotes for your parts in seconds