Tintura Finitura 3DEXPERIENCE Make

Tintura

Scopri di più sulla tintura, un processo di finitura, come funziona e quali sono gli usi nel settore.

Introduzione alla tintura

La tintura è un processo di finitura efficace e popolare che aggiunge colore ai tessuti e ad altri materiali porosi. Il processo di tintura è pervasivo nel mondo che ci circonda, dai settori tessile, cosmetico e medico fino all'edilizia, alla carta, all'imballaggio e all'industria automobilistica. L'incessante ricerca del XX secolo ha portato a un'enorme gamma di colori sintetici. Contrariamente alla convinzione che la tintura sia principalmente un processo estetico, in realtà è indispensabile per un vasto spettro di industrie.

Storicamente, le tinture colorate provengono dalla natura, principalmente da piante, insetti e animali. Grazie ai progressi della scienza e della tecnologia, i coloranti sintetici sono nati intorno alla metà del XIX secolo. Nel 1856, William Perkin sviluppò il primo colorante sintetico. Si trattava di una tonalità di viola intenso chiamata "malva" e derivata dal catrame di carbone. Più tardi, nel 1869, l'Alizarin, il colorante rosso originariamente derivato dalla radice di robbia, divenne il primo pigmento naturale a essere duplicato sinteticamente; questo portò al collasso del mercato dei coloranti di origine naturale.

I coloranti sono disponibili in diversi formati, tra cui polveri secche, granuli, paste, liquidi, pellet e trucioli. Il processo di tintura delle fibre tessili prevede la colorazione del tessuto in una soluzione, generalmente acquosa, nota come bagno di tintura. L'assorbimento del colorante è un fattore critico affinché il colore mantenga uno stato relativamente duraturo. È inoltre importante che la tintura non sbiadisca rapidamente con l'esposizione alla luce. Le quattro forze molecolari che assicurano il corretto assorbimento delle molecole di colorante sono: forze ioniche, legame idrogeno, forze di Vander Wals e legami chimici covalenti.

Alcuni settori specializzati richiedono proprietà specifiche come la resistenza al calore, agli agenti atmosferici e ai raggi UV (luce ultravioletta); in alcuni casi, inoltre, i coloranti devono presentare conducibilità elettrica, solubilità in acqua, fibre rinforzanti e assenza di metalli pesanti. I continui progressi hanno portato l'industria biotecnologica di oggi ad adottare un processo di tintura altamente sofisticato.

3DEXPERIENCE Make

Ricevi più preventivi per le tue parti in pochi secondi

Get multiple quotes for your parts in seconds