Quali sono le tendenze che stanno cambiando il panorama del trasporto marittimo?

SFIDA

Passaggio alla digitalizzazione e collaborazione

L'elevato numero di processi manuali è ancora la norma nel trasporto marittimo. Tuttavia, i porti hanno cercato di implementare innovazioni nell'intera catena del valore. Si prevede che l'implementazione tecnologica nel settore marittimo continuerà a crescere grazie all'aumento degli investimenti sul mercato e alla diminuzione dei costi.

 

Alcune aziende si affidano ancora alle e-mail, ai passaggi di mano personali e persino ai fax, modalità di comunicazione soggette a errori. Invece, soprattutto nei servizi di avvicinamento e nei porti secchi, le aziende devono utilizzare strumenti di collaborazione.

 

 

SFIDA

Riproduzione virtuale

Immaginate una riproduzione virtuale delle attività. Non solo una rappresentazione digitale delle attività, ma un modello vivo, alimentato con dati IOT/sensori con l'avvento del 5G. 

 

In questo modo, non solo è possibile iniziare a vedere le proprie attività,, ma anche a prendere decisioni più informate che aiutano a ridurre le emissioni, a migliorare il servizio e a ridurre i costi. Non è più un sogno. Una realtà che Dassault Systemes ha maturato nel corso di molti anni.

 

 

 

SFIDA

Riduzione delle emissioni

L'industria navale è sotto pressione per la decarbonizzazione e la riduzione delle emissioni di gas. L'Organizzazione Marittima Internazionale mira a ridurre le emissioni di gas serra del trasporto marittimo internazionale del 50% entro il 2050. Inoltre, altri enti normativi come l'UE proporranno tasse aggiuntive per far fronte alle emissioni di carbonio.

 

Attraverso la digitalizzazione e la piena visibilità grazie alla raccolta e all'elaborazione dei dati, le compagnie di navigazione garantiranno un miglioramento continuo per ridurre la loro impronta di carbonio.

 

SFIDA

Gestione dei contenitori end-to-end

I cicli dei contenitori sono interrotti e richiedono tempi molto più lunghi. La carenza di disponibilità di attrezzature è una preoccupazione accentuata dalla pandemia di COVID 19. I clienti hanno bisogno di certezze per gestire la loro attività.

 

Consentendo una visibilità comune delle apparecchiature tra centinaia o migliaia di siti e dipendenti, fornendo approfondimenti, informazioni predittive, capacità di pianificazione e ottimizzazione.

 

 

 

Avere un ambiente completamente connesso e integrato è importante per rimanere agili e introdurre cambiamenti rapidamente. Significa essere pronti ad affrontare le sfide che la attendono

 

Victor BECERRA
Logistics Value Expert presso Dassault Systèmes
SFIDA

Servizi porta a porta

L'offerta di servizi porta a porta richiede un approccio di pianificazione integrato, dal ritiro, ai servizi di rete intermodale, alla spedizione, sia da risorse proprie che da partner.

 

La supply chain end-to-end (E2E) comporta un processo integrato completo. Dalla progettazione del servizio, alle strutture di lavorazione, alla raccolta, ai servizi di rete intermodale, alla spedizione, sia da risorse di proprietà che da partner, garantendo la soddisfazione e il feedback del cliente.

 

Una supply chain tradizionale si concentra su ogni funzione, dove ogni fase del processo è isolata e gestita separatamente. Si traduce così in una prestazione complessiva inefficiente e limitata.

 

Una piattaforma di servizi E2E è una visione olistica che integra tutte le funzioni della supply chain. Offre una maggiore visibilità e l'accesso a efficienze precedentemente non sfruttate.

 

 

 

Scopri le testimonianze dei clienti

Esplora le soluzioni in primo piano per il trasporto marittimo

Dassault Systèmes offre Industry Solution Experiences per l'industria Business Services basate sulla piattaforma 3DEXPERIENCE® per consentire alle aziende che si occupano trasporto marittimo di affrontare le loro sfide.