Fornitori di tecnologie

Vincere la sfida "più intelligenti, più efficienti, più veloci"

Forte domanda di componenti tecnologicamente avanzati

Nella moderna era digitale, in cui il numero di applicazioni consumer e industriali dell'Internet degli oggetti (IoT) cresce a un ritmo esponenziale e la richiesta di automazione e connettività 24/7 sembra insaziabile, ogni azienda, in ogni settore industriale, sta diventando una società high-tech. Questa è un'ottima notizia per i fornitori di tecnologie. La richiesta di componentistica elettronica, sottosistemi integrati, componenti elettronici specializzati e alimentatori è a livelli mai raggiunti prima.

Le stime per il mercato globale della componentistica elettronica, trainato dall'elettronica intelligente in settori come quello industriale, automobilistico, sanitario e dei trasporti, prevedono un fatturato di 233,1 miliardi di dollari entro il 2020

Global Industry Analysts, Inc.

Tieni il passo con una domanda in forte crescita

Alla crescita della domanda si accompagna la richiesta di soluzioni più intelligenti, piccole e veloci. Per lanciare o espandere la propria offerta di prodotti intelligenti e connessi, gli OEM si rivolgono ai fornitori per ottenere più funzionalità plug-and-play a livello di scheda e moduli. Gli OEM chiedono inoltre maggiore innovazione in ottica di "potenza ridotta/bassa potenza" per il funzionamento di dispositivi di telerilevamento.

I clienti chiedono infine non solo più sensori, ma anche sensori e tecnologie multifunzione che rendano possibile integrare i dati rilevati dai sensori su molteplici dispositivi. I dispositivi devono essere più intelligenti e supportare l'edge computing grazie a funzionalità di elaborazione autonome. Il design deve essere più compatto e devono essere disponibili maggiori funzionalità e opzioni di connettività wireless.

A questa insistente e crescente richiesta di innovazione tecnica si aggiungono le normali pressioni del mercato, con i clienti che pretendono prezzi competitivi, soluzioni personalizzate e tempi di risposta rapidi. Le sfide sono enormi ma esistono numerose strategie che i fornitori possono adottare per tenersi al passo con l'evoluzione del mercato.

L'evoluzione del mercato della componentistica

 

  • Soluzioni pronte per l'uso
  • Sensori multifunzione
  • Potenza ridotta
  • Edge computing
  • Miniaturizzazione
  • Connettività wireless

Aggiudicati più appalti e aumenta i profitti

Una delle strategie è standardizzare e automatizzare i processi operativi di base, partendo dal processo RFQ/RFP (richieste di preventivo e proposte). Con prodotti sempre più complessi e personalizzati e un mercato globale in continua evoluzione, i vecchi processi manuali e non standardizzati per la partecipazione alle gare d'appalto possono portare a una valutazione delle opportunità più lenta e meno accurata e quindi alla presentazione di offerte meno competitive e più rischiose. Per essere certi di poter soddisfare requisiti complessi, in un modo che sia redditizio per l'azienda, e massimizzare le aggiudicazioni, i processi di partecipazione alle gare d'appalto devono essere standardizzati, automatizzati e completamente integrati in sistemi tecnici e commerciali.

La soluzione 3DS Progetti di successo

La soluzione Progetti di successo di Dassault Systèmes fornisce una piattaforma globale completamente integrata che ti aiuta a valutare meglio le opportunità e aumentare la percentuale delle aggiudicazioni. Puoi valutare le opportunità in modo più semplice e accurato, sviluppare offerte più competitive, semplificare preparazione e presentazione e tenere traccia più facilmente dell'intero percorso, dalla presentazione iniziale alla consegna finale.

» Visita la pagina della soluzione Progetti di successo per scoprire di più

Riduci il time-to-market dei prodotti e il ciclo di evasione degli ordini

Per contribuire a far sì che le aggiudicazioni di appalti vadano nella direzione voluta dal fornitore, la riduzione al minimo del time-to-market e dei cicli di evasione degli ordini resta più che mai essenziale, anche a fronte di un aumento della complessità dei prodotti. Come con il processo di richiesta di preventivo, la standardizzazione e l'automazione della gestione di requisiti e progetti si sono dimostrate strategie efficaci per rispondere a questa domanda del mercato.

Gestione affidabile dei requisiti

Implementare una robusta strategia di gestione dei requisiti può aiutare a semplificare la gestione della complessità dei prodotti e ridurre al minimo il time-to-market. I sistemi di gestione dei requisiti possono aiutarti a identificare i requisiti specifici del cliente e a distribuirli e applicarli in tutti i cicli di progettazione, ingegneria, test ed evasione degli ordini.

In questo modo, si riduce il numero di potenziali problemi e ordini di modifica e si ottiene una migliore qualità accelerando inoltre i tempi di ciclo.

» Scarica il whitepaper

Fornire una "governance invisibile" per un'organizzazione di sviluppo agile

Oltre ad automatizzare la tracciabilità e l'implementazione dei requisiti dei clienti, una soluzione di gestione automatizzata dei progetti può anche contribuire all'aumento di qualità ed efficienza. Le dashboard dinamiche attualmente utilizzate possono fornire segnalazioni automatizzate in tempo reale su scadenze, attività chiave, risorse e metriche di costo per mantenere l'andamento dei progetti in linea con il piano originale.

In effetti, queste dashboard forniscono una governance "invisibile", ovvero non intrusiva, che aiuta i lavoratori a rispettare le scadenze e i responsabili a ottimizzare le risorse e individuare e rimuovere potenziali colli di bottiglia prima che compromettano le operazioni.

» Scarica il whitepaper

Case study: DONG YANG E&P

Guarda questo video per scoprire in che modo DONG YANG E&P ha utilizzato la gestione automatizzata dei requisiti e dei progetti e altri strumenti collaborativi della soluzione Accelerated Device di Dassault Systèmes per promuovere l'innovazione e aumentare l'individuazione tempestiva di problemi nella progettazione dal 5% al 45%, ottenendo un miglioramento della qualità dei prodotti e riducendo al minimo i problemi di produzione a valle.

» Scarica il case study

Webinar on demand: Finding PLM to Fit Midsized Manufacturers

La gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM) viene da tempo utilizzata dagli OEM per migliorare la gestione dei dati di prodotto, la gestione dei progetti, la gestione dei requisiti e molti altri processi essenziali del ciclo di vita dei prodotti. Oggi un maggior numero di fornitori sta adottando soluzioni PLM avanzate per migliorare la gestione di prodotti e mercati diventati più complessi.

Guarda il webinar on demand Finding PLM to Fit Midsized Manufacturers per scoprire in che modo le medie imprese del settore High Tech possono sfruttare tutti i vantaggi della PLM. Al dibattito partecipano l'esperto del settore Jim Brown, Presidente di Tech-Clarity, e Garth Coleman, Vice presidente di Cloud and Strategic Initiatives di Dassault Systèmes.

Riduci i costi della personalizzazione e rispondi con più prontezza alle dinamiche del mercato

La crescente domanda di componenti elettronici e funzioni controllate da software, insieme a una maggiore richiesta di personalizzazione, sta portando a una più stretta collaborazione tra ingegneri meccanici e tra i gruppi di ingegneria meccanica e ingegneria elettronica, fondamentale per imporsi sul mercato.

Tuttavia, il coordinamento e la collaborazione all'interno di ogni disciplina e tra le diverse discipline possono presentare grosse difficoltà. Una delle strategie per superarle, è mettere a disposizione di tutte le discipline una piattaforma comune. Utilizzando un unico punto di accesso per tutti i dati su prodotti, progettazione, ingegneria e test, è possibile migliorare notevolmente la collaborazione interdisciplinare. Inoltre, è possibile realizzare l'integrazione tra i flussi di lavoro di progettazione e convalida delle discipline meccaniche e di progettazione, aumentare il riutilizzo di parti e progetti e assicurare la tracciabilità completa di tutte le modifiche tecniche.

Webinar on demand: Mechatronics Collaboration e Connecting the ECAD & MCAD Worlds

Guarda questi due webinar per scoprire in che modo una piattaforma unificata può aiutarti a coordinare i processi di collaborazione su una singola piattaforma e a farti crescere più velocemente e restare competitivo in un mercato che cambia a grande velocità.

Case study: NGK Spark Plug Company Limited

Scopri in che modo il produttore di componentistica per auto NGK è riuscito a sviluppare un ambiente globale sicuro per tutti i dati di progettazione associati a una gamma di prodotti sempre più diversificata e a creare una connessione tra il dipartimento addetto alle informazioni sulla progettazione e i siti di produzione in diverse parti del mondo.

» Scarica il case study

Case study: Bosch

Scopri come la divisione Automotive Technology di Bosch ha standardizzato il suo processo di sviluppo e implementato un accesso basato su ruoli ai dati dei componenti elettronici gestiti a livello centrale.

» Scarica il case study

"Si potrebbe dire che la libreria è il cervello del nostro sviluppo. Tutte le informazioni di cui i nostri sviluppatori necessitano per il loro lavoro vengono memorizzate in una posizione centrale, il che consente loro di sapere, ad esempio, se possono utilizzare un componente per un nuovo sviluppo o se quel componente non viene più utilizzato."

Lutz Napiwotzky responsabile, Engineering Applications Corporate IT, Bosch

Crescita sostenibile attraverso il controllo dello sviluppo di sistemi complessi

La tendenza alla miniaturizzazione appare inarrestabile, anche se i clienti richiedono più funzionalità, potenza di calcolo ed efficienza energetica in sensori e componenti di sistema. Per raggiungere l'obiettivo, i fornitori sfruttano principi e prassi di ingegneria dei sistemi collaudati e ricorrono alla simulazione per ideare, progettare, testare e rifinire in modo efficiente i prodotti in ambiente virtuale prima di iniziarne il costoso sviluppo fisico.

L'ingegneria dei sistemi si è evoluta e consente ora di gestire i compromessi tra sottosistemi contrastanti per creare un prodotto che offra un equilibrio ottimale tra prestazioni, funzionalità e prezzo. Per riuscire nel suo intento, l'ingegneria dei sistemi ha bisogno di una reale collaborazione tra tutte le discipline coinvolte. E questa collaborazione si estende sempre più al di fuori dei confini aziendali. Con i prodotti OEM che diventano più complessi, i fornitori devono dedicare la massima attenzione alle interfacce tra i propri componenti e i sottosistemi e i sistemi più grandi in cui verranno installati.

Video: Piattaforma 3DEXPERIENCE per l'ingegneria dei sistemi

Guarda questo video per scoprire in che modo la piattaforma 3DEXPERIENCE per l'ingegneria dei sistemi può aiutarti a trasformare il processo di sviluppo dei sistemi.

Ottimizza le prestazioni dei prodotti in meno tempo con test virtuali realistici

La simulazione realistica è una valida integrazione all'ingegneria dei sistemi per lo sviluppo di prodotti complessi. La simulazione migliora notevolmente la capacità dei progettisti di comprendere e prevedere il comportamento del prodotto, tanto da solo che come parte di un sistema più ampio, aiutandoli a gestire meglio vantaggi e svantaggi. Quando viene integrata nel corso del ciclo di sviluppo, la simulazione è in grado di ridurre i costi e accelerare il time-to-market, oltre che ridurre al minimo la necessità di realizzare e collaudare prototipi fisici.