Abaqus Unified FEA

Soluzioni complete per la simulazione realistica.

Novità di Abaqus 2017

Oggi, la simulazione dei prodotti viene spesso eseguita da gruppi di tecnici che utilizzano strumenti di simulazione di nicchia di differenti fornitori per simulare vari attributi di progettazione. L'uso di prodotti software di più fornitori crea inefficienze e produce un aumento dei costi. SIMULIA offre una suite scalabile di prodotti di analisi unificati che consente a tutti gli utenti, indipendentemente dall'esperienza nell'ambito della simulazione o all'area di interesse, di collaborare e condividere in modo ottimale i dati di simulazione e i metodi approvati senza alcuna perdita relativa alla fedeltà delle informazioni.

La suite di prodotti Abaqus Unified FEA offre soluzioni potenti e complete per i problemi di progettazione complessi e di routine, coprendo un vasto spettro di applicazioni industriali. Nel settore automobilistico, ad esempio, i gruppi di lavoro nell'ambito della progettazione hanno la possibilità di considerare il pieno carico del veicolo, la vibrazione dinamica, i sistemi multicorpo, l'impatto/la collisione, l'accoppiamento statico non lineare, l'accoppiamento termico e l'accoppiamento acustico/strutturale tramite una struttura di dati del modello comune e una tecnologia di solutori integrata. Le aziende all'avanguardia beneficiano della suite Abaqus Unified FEA per consolidare i propri processi e strumenti, ridurre i costi e le inefficienze e guadagnare un vantaggio competitivo.

Abaqus 2017 - Prodotti Unified FEA

  • Abaqus/CAE
  • Abaqus/Standard
  • Abaqus/Explicit

Riepilogo dei miglioramenti

  • Miglioramenti a materiali ed elementi
  • Miglioramenti a contatto e vincoli.
  • Miglioramenti a XFEM per Abaqus/Standard
  • CZone per contatto generale in Abaqus/Explicit
  • Miglioramenti a DEM e SPH in Abaqus/Explicit
  • Miglioramenti a modellazione e visualizzazione.
  • Altri miglioramenti di rilievo

Miglioramenti a materiali ed elementi

  • Nuovo elemento di shell solido, CSS8, per Abaqus/Standard
    • Utile per strutture dalle pareti sottili modellate in CAD 3D
    • Adatto a solidi compositi e modelli di materiali 3D
    • Elemento solido con caratteristiche di curvatura superiori intorno al piano 1-2 locale
  • I nuovi modelli di materiali includono:
    • Modellazione di materiali multiscala basata su un approccio Mean Field Homogenization
    • Modello di superelasticità per materiali con trasformazione di fase tipo Nitinol
    • Modello Tool–Narayanaswamy–Moynihan (TNM) per rilassamento strutturale di materiali polimerici vicini alla temperatura di transizione vetrosa
    • Modello di indurimento cinematico multilineare per materiali sottoposti a carico ciclico termomeccanico
    • Modello costitutivo per rocce friabili e altri materiali geologici debolmente consolidati
    • Struttura reologica parallela ora disponibile con elementi di shell e sollecitazione nel piano

Miglioramenti a contatto e vincoli

  • Contatto lineare veloce
  • Comportamento di convergenza migliorato
  • Contatto generale bordo-superficie migliorato in Abaqus/Standard
    • Offre una migliore robustezza/precisione per assiemi a contatto
    • Consente alle travi di fungere da elementi di riferimento nella formulazione
  • Il comportamento coesivo può ora essere utilizzato con il contatto generale in Abaqus/Standard
    • Supporto completo in Abaqus/CAE
    • Configurazione dei modelli più semplice con coppie di contatto
    • Aggiunte nuove formulazioni di contatto basate su bordi e vertici all'interno del contatto generale

Miglioramenti a XFEM per Abaqus/Standard

  • Maggiore precisione per XFEM per innesco e crescita di cricche
  • La superficie XFEM può partecipare a formulazioni di contatto generale superficie-superficie e bordo-superficie
  • Il contatto generale funziona con l'evoluzione della superficie di contatto con la propagazione della cricca Integrali di contorno migliorati per cricche XFEM

CZone per contatto generale in Abaqus/Explicit

  • CZone offre un comportamento di frantumazione continua più realistico rispetto alla tradizionale eliminazione dell'elemento generata esclusivamente dal cedimento del materiale
  • Integra aspetti di modellazione di materiali, elementi e contatto per simulare la frantumazione di compositi laminati dovuta al contatto con altri corpi
  • Prestazioni migliorate, semplicità di modellazione, applicabilità più generale

Miglioramenti a DEM e SPH in Abaqus/Explicit

  • Aumento automatico del tempo per DEM
  • Miglioramenti alle condizioni al contorno nel metodo SPH per escludere interazioni di particelle situate sui lati opposti di una superficie
  • Nuovi controlli che mitigano l'instabilità di trazione in SPH
  • Prestazioni scalari e parallele migliorate

Miglioramenti a modellazione e visualizzazione

  • Funzioni di riferimento indipendenti
  • Importazione di parti da un file di input
  • Strumenti di interrogazione delle normali alla superficie
  • Directory di lavoro visualizzata sulla barra degli strumenti
  • Copia estesa dell'oggetto tra i modelli
  • Campi discreti/analitici
  • Istanze del modello

Altri miglioramenti di rilievo

  • Scalabilità diretta del risolutore di matrici sparse migliorata
  • Scalabilità dinamica esplicita fino a centinaia di core
  • Accelerazione GPU del risolutore AMS
  • Integrazione Abaqus-SIMPACK