Codex of PLM Openness

Quando l’associazione di settore ProSTEP iViP e diverse case automobilistiche tedesche hanno abbozzato l’idea di un’iniziativa per definire e affrontare problemi e standard per la gestione dei dati di prodotto e la creazione di prodotti virtuali, Dassault Systèmes ha aderito fin dalle fasi iniziali per promuovere la stesura del Codex of PLM Openness.

Dassault Systèmes supporta l'adozione del Codex of PLM Openness

Dassault Systèmes (3DS) ha confermato il suo ruolo nell'ambito dell'iniziativa globale Codex e l’impegno costante dell’azienda per l’apertura dei sistemi PLM, rinnovando l'appoggio alle prossime fasi di sviluppo del Codex of PLM Openness (CPO), l’iniziativa guidata dalle case automobilistiche, dai loro fornitori e dell’associazione ProSTEP iViP.

Da sempre promotrice di tecnologie aperte, 3DS ha concepito la propria piattaforma 3DEXPERIENCE (V6) sfruttando appieno gli oltre 20 anni di attività di ricerca e sviluppo dell’azienda nell’ambito dei protocolli e dell’interoperabilità delle infrastrutture. L’infrastruttura Web Services della piattaforma è conforme a un’ampia gamma di interfacce standard e supporta diversi formati di interscambio, come STEP, IGES, FMI, AUTOSAR e JT. Dall’interoperabilità con i sistemi PDM, CAD e gestionali di altri vendor alle migliaia di API liberamente accessibili, la piattaforma 3DEXPERIENCE è stata sviluppata fin dall’inizio nell’ottica dell’apertura.

Sottoscrivendo il CPO, Dassault Systèmes ha ufficialmente dichiarato al mercato la propria volontà di continuare a sostenere e garantire l’apertura in tutte le proprie soluzioni, pubblicando anche una dichiarazione sull’argomento. Per maggiori informazioni: