Sviluppo del prodotto virtuale

L’ingegneria marina è un’attività multidisciplinare che richiede molta collaborazione. Coordinare tutte le attività è una grande sfida in un contesto di pressioni sempre più forti per rispettare requisiti di progetto sempre più complessi. A causa delle continue modifiche (soprattutto quando esistono numerose configurazioni) è difficile mantenere le distinte materiali (BOM) e altri dati di prodotto precisi e sincronizzati in tutta l’azienda e lungo l’intero ciclo di vita del prodotto.

I cantieri navali, i consulenti di progetto e i fornitori si affidano alle soluzioni di Dassault Systèmes (DS) per gestire sia l’ingegnerizzazione sia le relative attività di coordinamento.  Queste attività partono dalle specifiche di progetto iniziali e arrivano fino alla pianificazione iniziale della produzione. La soluzione PLM di DS mette a disposizione un unico contenitore per tutti i dati, dalle specifiche di prodotto ai requisiti di produzione, in modo che essi siano accessibili in tempo reale in modo sicuro in tutta l’azienda o la supply chain.  I dati di progetto provenienti da diverse aree (struttura dello scafo, impianto idraulico ed elettrico, macchineri ecc.) vengono acquisiti all’interno di una definizione di prodotto unificata per consentire il concurrent engineering e la validazione rapida del progetto.

Le funzioni di gestione della configurazione della soluzione PLM di DS, sviluppate con un intenso lavoro di ricerca e sviluppo in vari settori, permette alle aziende di gestire le opzioni di progetto di una singola imbarcazione o di riutilizzare un progetto per diverse imbarcazioni.  Queste funzionalità, insieme al flusso di lavoro e ai cataloghi condivisi, consentono una rapida comunicazione delle modifiche a tutte le figure coinvolte.  Diversamente dalle procedure di un sistema PDM tradizionale, le strutture del prodotto in lavorazione, i mockup digitali e le distinte di ingegnerizzazione vengono messi a disposizione di chi pianifica la produzione o dei clienti prima del rilascio del progetto, consentendo una valutazione preziosa dell’evoluzione del progetto e permettendo di anticipare la pianificazione della costruzione.

La soluzione di ingegnerizzazione e coordinamento di DS comprende anche funzioni appositamente sviluppate per rispondere alle esigenze specifiche dell’industria navale.  Esiste ad esempio un flusso di lavoro ben definito che offre un processo di individuazione automatica delle interferenze nella struttura dello scafo, grazie al quale è possibile esaminare i passaggi per le tubazioni, l’impianto idraulico o le canaline elettriche. Questa gestione avanzata delle interferenze rappresenta una soluzione flessibile per automatizzare l’ingegnerizzazione interdisciplinare ed eliminare gli errori che spesso si riscontrano solo in fase avanzata con sistemi cartacei o eterogenei.

Poiché i clienti coinvolgono team di lavoro di diverse organizzazione, solitamente è necessario poter gestire diversi sistemi CAD.  Il supporto Multi-CAD è integrato nelle nostre soluzioni, in modo che i gruppi di lavoro possano facilmente visualizzare e scambiare dati tenendo traccia delle modifiche e delle configurazioni fra diversi sistemi CAD.  Queste funzioni sono disponibili per un’ampia gamma di sistemi CAD meccanici, fra cui CATIA, PTC, Siemes PLM (UGS), AutoCAD e software specifico per la cantieristica navale come AVEVA Tribon. 

La soluzione di sviluppo del prodotto virtuale comprende:

  • Gestione delle modifiche e delle configurazioni di progetto
  • Gestione del flusso di lavoro
  • Distinta di ingegnerizzazione
  • Gestione di passaggi e interferenze
  • Flusso di informazioni per singoli utenti, team e organizzazione
  • Struttura di prodotto e ripartizione del lavoro
  • Collaborazione fra diverse sedi
  • Gestione multi-CAD
  • Gestione cataloghi

L'ingegnerizzazione simultanea aiuta gli ingegneri a risparmiare tempo durante la preparazione, fabbricazione e costruzione di tutti i sistemi d'ingegneria, mentre, allo stesso tempo, la nave viene assemblata in cantiere.

William Pegram Managing Director, Isonaval