Gestione della qualità

Di fronte alla crescente preoccupazione dell’opinione pubblica per l’ambiente e la salute, aumenteranno le pressioni dei governi sulle aziende manifatturiere per l’adozione di pratiche di “Eco-Design” Queste procedure comportano l’integrazione di considerazioni ambientali nelle attività di sviluppo, manutenzione e smaltimento dei prodotti. Anche se molte famiglie di prodotti e settori di mercato sono rimasti esenti dalle disposizioni sulle sostanze pericolose introdotte in Europa, California, Cina e Corea negli ultimi anni, la nuova normativa REACH (Registration, Evaluation and Authorization of Chemicals) in Europa ha spinto la conformità dei materiali in cima alla lista di priorità per tutte le aziende. 

Le aziende di apparecchiature industriali che operano su scala mondiale devono considerare la conformità normativa come un aspetto di assoluta importanza. La mancata conformità ai requisiti può causare ritardi nel lancio dei prodotti, richiami, sanzioni, insoddisfazione della clientela e danni all’immagine. Un approccio reattivo alle normative ambientali, cioè con relazioni e analisi tardive, non consente di gestire i requisiti di conformità fin dalle primissime fasi del ciclo di vita del prodotto. Questo si traduce spesso in costosi interventi di modifica in fase avanzata. 

Con la soluzione di Dassault Systèmes (3DS) per la gestione della qualità i costruttori di apparecchiature industriali possono adottare funzioni di “Design for Compliance” come parte integrante dei loro processi di sviluppo dei prodotti. Il team di sviluppo prodotto può verificare le informazioni sul contenuto dei materiali da qualsiasi vista o disegno già nelle fasi iniziali del ciclo di vita del prodotto. Si possono generare report per confrontare la conformità di materiali equivalenti, elencare i contenuti riciclabili o valutare le sedi di produzione migliori e peggiori. Queste informazioni possono essere incrociate con le normative di diversi paesi, consentendo ai progettisti di apportare modifiche il più presto possibile e al minor costo possibile. 

I fornitori di componenti possono essere inclusi nel processo di valutazione della conformità dei materiali per garantire che la libreria dei componenti contenga le composizioni più aggiornate e le certificazioni REACH. In questo modo si forniscono informazioni critiche ai progettisti quando devono fare scelte legate alle richieste dei clienti o del mercato. La soluzione di 3DS permette di fornire prodotti innovativi e rispettosi dell’ambiente che rispondano anche alle esigenze del mercato.  Inoltre aiuta a gestire i risultati di test virtuali e fisici e a tracciare il miglioramento della qualità dei prodotti.

La soluzione di gestione della qualità comprende:

  • Gestione della conformità normativa
  • Gestione della conformità alla sicurezza
  • Gestione della conformità dei materiali
  • Gestione della non conformità
  • Gestione di test fisici

I servizi clienti, produzione, qualità, approvvigionamento e acquisti usano ENOVIA, fonte di dati affidabili per tutta l'azienda.

Dan Turkoski Responsabile Progetto PLM Doosan Infracore, 2006