Progettazione di dispositivi meccanici

Dato che le richieste di flessibilità nel campo dell’ingegneria continuano ad aumentare, la necessità di avere un sistema CAD meccanico per la progettazione di impianti e strutture offshore è in aumento. Grazie soprattutto alla sua forte tradizione in settori come l’automobilistico e i prodotti industriali, DS supporta un’ampia gamma di traduttori CAD e standard di interscambio dati, come STEP e IGES. In questo modo è più facile riutilizzare i progetti rispetto a software concepiti esclusivamente per la progettazione di impianti e il settore offshore.

Alcune aziende EPC hanno la necessità di progettare e costruire non solo gli impianti, ma anche alcune delle dotazioni a bordo. Queste realtà possono trarre vantaggi particolarmente interessanti dalla soluzione di DS, grazie alla possibilità di progettare diversi prodotti all’interno di un unico ambiente PLM.  In questo modo si riducono i costi di manutenzione e gestione del sistema, oltre alla formazione del personale, in quanto i progettisti devono imparare a usare una sola interfaccia e uno solo set di strumenti, indipendentemente dalla loro specializzazione.

 

Nella progettazione meccanica, dove si producono parti forgiate e lavorate dal pieno, il PLM di DS gestisce i processi di lavorazione, con flusso di lavoro, ottimizzazione delle attrezzature, gestione del magazzino e programmazione CN.

 

Related Videos

La soluzione Plant Mechanical Device Design comprende:

  • Layout 2D per progettisti 3D
  • Progettazione di assiemi e parti
  • Modellazione di superfici e forme
  • Progettazione e produzione di lamiere
  • Progettazione e produzione di compositi
  • Lavorazione DPM, fresatura CN e tornitura
  • Generazione dei disegni di produzione

Supporta: DraftSight, CATIA Mechanical Design, CATIA Drafting and Annotation, SIMULIA, ENOVIA 3D Live, ENOVIA VPM Central, ENOVIA Live Collaboration

Grazie al PLM di DS abbiamo potuto integrare la progettazione della parte meccanica e degli impianti di ITER, rispettare requisiti di qualità estremamente rigorosi e fare tutto questo con risorse limitate.

Eric Martin Design Office Head, ITER