Coordinamento dell’ingegnerizzazione

La progettazione di impianti è un’attività multidisciplinare che richiede molta collaborazione. In virtù della crescente pressione per soddisfare requisiti sempre più severi, i gestori/operatori, le aziende di fornitura “chiavi in mano” (EPC), i fornitori e i gruppi regolatori stanno passando al PLM per gestire i processi di ingegnerizzazione e le attività di coordinamento ad esso associate. Queste attività partono dalle specifiche di progetto iniziali e arrivano fino alla pianificazione iniziale della produzione.

Il sistema PLM mette a disposizione un unico contenitore per tutti i dati, dalle specifiche di prodotto ai requisiti di produzione, in modo che i dati siano accessibili in tempo reale e in modalità sicura a tutti gli addetti coinvolti nello sviluppo del prodotto stesso.  I dati relativi alla progettazione – meccanici, idraulici, elettrici, strutture in cemento e acciaio, ecc. – vengono integrati in un’unica definizione di prodotto e consentono di effettuare in un unico passaggio la convalida dell'intero progetto. La nostra soluzione include funzionalità sviluppate per soddisfare le esigenze specifiche del settore energetico. Esiste, ad esempio, un flusso di lavoro ben definito che offre un processo di individuazione automatica delle interferenze nella struttura dell’impianto, grazie al quale è possibile esaminare i passaggi per le tubazioni, gli impianti di riscaldamento, ventilazione, condizionamento, l’impianto idraulico o le canaline elettriche. Questa funzionalità avanzata di individuazione delle interferenze offre un metodo flessibile per l'ingegnerizzazione multidisciplinare ed elimina gli errori. 

Il supporto Multi-CAD è integrato nelle nostre soluzioni, in modo che i gruppi di lavoro possano facilmente visualizzare e scambiare dati tenendo traccia delle modifiche e delle configurazioni fra diversi sistemi CAD.  Queste funzioni sono disponibili per un’ampia gamma di sistemi CAD meccanici fra cui PTC, Siemens PLM (ex  UGS),, e Autodesk, e per soluzioni di progettazione degli impianti come quelle fornite da Intergraph, AVEVA e Bentley. 

 

Le funzionalità di gestione avanzata della configurazione permettono ai clienti di gestire facilmente le opzioni di progettazione di un singolo impianto o di riutilizzare i progetti in altri ambiti. Queste funzionalità, insieme al flusso di lavoro e ai cataloghi condivisi, consentono una rapida comunicazione delle modifiche a tutte le figure interessate.  Diversamente da un sistema PDM tradizionale, le strutture di prodotto, il mockup digitale e le distinte vengono messi a disposizione di chi pianifica la produzione prima del rilascio del progetto, consentendo un’utile valutazione anticipata dell’evoluzione del progetto

La soluzione Plant Engineering Coordination comprende:

  • Collaborazione fra più sedi e i fornitori
  • Revisione congiunta dell'esperienza realistica (revisione del digital mockup) 
  • Progettazione congiunta mediante BOM di ingegneria multidisciplinare
  • Gestione della configurazione e delle modifiche di progettazione
  • Gestione multi-CAD

Supporta: ENOVIA VPM Central, ENOVIA VPM System Logical Functional Definition, ENOVIA VPM Change Tracking, ENOVIA VPM Interference Check, ENOVIA VPM Intereference Management, ENOVIA Live Collaboration

 

ENOVIA Engineering Central è il cuore del nostro sistema Enterprise Configuration Management.

Bernie Merritt NIF Configuration Management and Integrations Manager, Lawrence Livermore National Laboratory