EXALEAD CloudView

Collegare gli utenti ai dati tramite la ricerca, l'accesso e l'analisi unificati.

CloudView Index

Individuazione di informazioni

Il modulo di indicizzazione di CloudView utilizza l'elaborazione statistica, linguistica e semantica per trasformare dati eterogenei di più fonti provenienti dai moduli Connectivity e Semantic Factory in una base unificata di informazioni pertinenti.

CloudView Index archivia e gestisce questi dati ed elabora le query in arrivo di utenti e applicazioni sui dati stessi. Inoltre, il modulo consente di eseguire analisi qualitative e quantitative di valori testuali, numerici, temporali e geografici, durante l'indicizzazione e all'istante in fase di esecuzione delle query.

È una piattaforma protetta e non intrusiva che può essere scalata ampiamente e in modo lineare con costi dell'hardware contenuti, si adatta facilmente alle modifiche apportate ai dati di origine e consente l'implementazione di strategie flessibili di input/output delle query secondo le priorità e le regole aziendali.

Vantaggi per il cliente

  • Aiuta gli utenti a prendere decisioni in modo autonomo
  • Integra le informazioni da tutte le fonti pertinenti
  • Garantisce l'applicazione sicura dei diritti dei sistemi di origine
  • Supporta l'analisi qualitativa e quantitativa con un'unica piattaforma
  • Scalabile in modo lineare con costi dell'hardware contenuti

CloudView Index - Caratteristiche principali

 

Prestazioni straordinarie
  • Indicizzazione a bassa latenza indipendentemente dal volume di dati
  • Elaborazione di query semantiche in frazioni di secondo indipendentemente dalle dimensioni dell'indice
  • Facet ampiamente scalabili (categorizzazione e clustering) di valori testuali, numerici, geografici e di dati
Analisi di prossima generazione
  • Definizione delle query dei campi virtuali (ad esempio, calcolo delle vendite: unità vendute x prezzo unitario)
  • Aggregazione dinamica dei valori dei facet/campi mediante funzioni quali avg, centile, max, min, stddev, sum, ecc., per calcolare, ad esempio, i ricavi per regione, marchio, cliente, ecc.
  • Partizionamento automatico di valori numerici (ad esempio, minore di 10 $, da 10 $ a 100 $, maggiore di 100 $)
  • Tabelle dinamiche di tipo pivot che uniscono facet su più assi (ad esempio, Vendite, Regione, Data, Prodotti, Fornitori…)
  • Combinazione di avvisi programmati e avvisi in tempo reale, con notifiche attivate man mano che vengono indicizzate le informazioni che corrispondono alle query memorizzate. Flessibili opzioni standard e personalizzate per la pubblicazione delle notifiche: e-mail, servizi Web, RSS, ecc.
Usabilità esclusiva
  • Ottimizzazione del contesto dell'utente per la massima pertinenza: integrazione di dati contestuali come georilevazione, facile generazione di visualizzazioni basate su ruoli e regole, incorporazione di tag e valutazioni degli utenti, ecc.
  • Assistenza utenti mediante l'interpretazione semantica di query in linguaggio naturale, corrispondenza fuzzy dei risultati, esplorazione in base a facet, suggerimenti per le query e molto altro
  • Strumento di diagnostica che migliora l'esperienza utente aiutando gli amministratori a rilevare e risolvere con maggiore facilità i problemi di configurazione

Facet ampiamente scalabili per analisi dinamiche: nella figura in alto, facet di analisi delle opinioni rappresentati in una mappa termica; nella figura in basso, facet geografici.