Classificazione e protezione della proprietà intellettuale

IP Security Manager ()

IP Security Manager

Il ruolo IP Security Manager viene utilizzato per gestire il framework di classificazione di regole di sicurezza ed eccezioni utilizzato per autorizzare e impedire la divulgazione non autorizzata della proprietà intellettuale all'interno della piattaforma 3DEXPERIENCE®.

Scarica la scheda tecnica

Descrizione

Il ruolo IP Security Manager permette alle organizzazioni di classificare correttamente i dati applicando regole di sicurezza ed eccezioni definite in base all'organizzazione, alla cittadinanza, all'ubicazione fisica, o una combinazione di tutti questi parametri, in un'espressione valutata. Grazie a tale classificazione, il filtro di applicazione può proteggere i dati dalla divulgazione non autorizzata all'interno della piattaforma 3DEXPERIENCE®. Il framework di classificazione integra i controlli di accesso generici disponibili nella piattaforma 3DEXPERIENCE e implementa la descrizione delle regole specifiche della categoria che devono essere rispettate da tutti gli utenti che tentano di accedere a un elemento dati.

Il ruolo IP Security Manager consente di definire e gestire la classificazione degli elementi di informazione nella piattaforma 3DEXPERIENCE, oltre alla classificazione che include le regole di sicurezza e le eccezioni associate. Le informazioni di classificazione vengono utilizzate dall'opzione IP Controlled Access, per determinare se autorizzare o meno l'accesso all'elemento dati richiesto.

Tale metodo di classificazione e applicazione per gli elementi dati della piattaforma 3DEXPERIENCE (interna o tramite federazione) consente a una singola istanza della piattaforma 3DEXPERIENCE di gestire tutti i dati di prodotto rilevanti nell'organizzazione e condividerli in modo sicuro in base alla relativa organizzazione, nazionalità o ubicazione fisica. Senza questa capacità, le organizzazioni potrebbero essere costrette a proteggere la proprietà intellettuale archiviando i dati in sistemi fisicamente separati, con tutte le incoerenze, i ritardi di elaborazione e i costi di gestione aggiuntivi che ne conseguono.