Gestione del portafoglio e dei requisiti di prodotto

La richiesta di soluzioni personalizzate da parte dei clienti, unitamente a una domanda di mercato che chiede varietà nel design e nella tecnologia, ha aumentato drasticamente il numero di tipologie di prodotti da gestire. Per avere successo in questo contesto serve una comunicazione efficiente e la collaborazione fra le strutture di pianificazione e sviluppo del prodotto. Le esigenze in continua evoluzione di clienti e mercati devono essere monitorate e analizzate con cura per creare la migliore strategia di sviluppo del prodotto, ad esempio Assemble-to-Order, Build-to-Order, Configure-to-Order o Engineer-to-Order.

Con la soluzione di Dassault Systèmes (3DS) per la gestione del portafoglio e dei requisiti di prodotto, i costruttori di apparecchiature industriali possono definire le procedure per la gestione del prodotto lungo l’intero ciclo di vita del prodotto. Le solide funzionalità di gestione dei requisiti favoriscono la collaborazione fra i manager di prodotto e i team tecnici, acquisendo ed elaborando al tempo stesso le richieste del cliente, così come i requisiti interni ed esterni.  In base alla lista dei requisiti, l’ufficio di ingegnerizzazione può stilare una lista di funzionalità proposte che rappresentano la visione del cliente delle funzionalità del prodotto prima che sia disponibile la soluzione tecnica vera e propria. 

La soluzione permette a product manager e addetti al marketing di gestire portafogli di famiglie di prodotti definendo linee di prodotti e gerarchie di modelli dei prodotti attuali e futuri. Le strutture di prodotto vengono utilizzate come strumento per ottimizzare il processo di definizione del prodotto, permettendo di gestire nuovi concetti mentre vengono definite le architetture di prodotto. Gli addetti alla pianificazione del prodotto possono contare su un’interfaccia grafica semplice e intuitiva per definire una libreria di opzioni di prodotto, impostare regole, validare configurazioni di prodotto e automatizzare la generazione delle distinte per grandi famiglie di prodotti. Lungo tutto il ciclo di vita del prodotto, viene tenuta traccia delle specifiche funzionali e progettuali, delle specifiche di collaudo e dei casi di impiego del prodotto per ogni nuova funzionalità del prodotto stesso. Mentre i prodotti avanzano lungo il ciclo di sviluppo, inevitabilmente si rendono necessarie modifiche che devono essere gestite sistematicamente. Un processo di modifica trasversale tiene traccia del problema dalla segnalazione iniziale alla sua soluzione.

La soluzione di 3DS aiuta a pianificare i portafogli di prodotti in base alle esigenze dei clienti, agli sviluppi del mercato e all’innovazione tecnologica. La soluzione offre la flessibilità necessaria per creare nuovi indicatori di prestazioni (KPI, Key Performance Indicator) e viste configurabili dall’utente per rispondere prontamente a problemi e opportunità. Offrendo ai responsabili una visibilità in tempo reale dello stato di sviluppo del portafoglio di prodotti, si possono prendere decisioni critiche prima di impegnare risorse o sostenere costi.

La soluzione per la gestione del portafoglio e dei requisiti di prodotto comprende:

  • Gestione di linee, modelli e varianti di prodotto
  • Gestione dei requisiti del cliente/mercato
  • Lancio di nuovi prodotti
  • Catalogo delle configurazioni di prodotto
  • Gestione dei casi di impiego

Le tecnologie PLM fortemente all’avanguardia sono fondamentali per la nostra strategia di trasformazione delle attività aziendali. CATIA ed ENOVIA sono le colonne portanti della nostra strategia di innovazione, perché consentono una progettazione veloce e una collaborazione trasparente in 3D.

Tae-hwan Kim, Responsabile Progetto PLM Doosan Infracore, 2006