Progettazione di impianti distribuiti

La soluzione di Dassault Systèmes (3DS) per gli impianti distribuiti offre ai costruttori di apparecchiature industriali funzionalità complete per la creazione e gestione di tubazioni e condutture.  La soluzione di 3DS copre l’intero processo, dalla definizione logica dei sistemi, passando per la progettazione preliminare e dettagliata, fino alla produzione. I nostri diagrammi di sistema gestiscono le specifiche di instradamento delle tubazioni e degli impianti HVAC con simboli standard ANSI, ISO e DIN.

La soluzione di 3DS permette agli utenti di definire un percorso concettuale all’interno del mockup digitale, garantendo una veloce assegnazione degli spazi all’interno del sistema e una rapida valutazione dei costi di progetto.  La progettazione dettagliata è fortemente automatizzata e sfrutta le conoscenze definite e memorizzate nei cataloghi di specifiche.  Si possono definire i collegamenti fra diverse discipline e analizzare questi collegamenti con un sistema PLM integrato per facilitare il controllo delle modifiche di progetto.  In questo modo, la qualità del progetto viene migliorata grazie all’uso di schemi e garantendo la corrispondenza fra la definizione logica e quella fisica. 

Inoltre vengono messe a disposizione regole di progettazione che aiutano ad automatizzare il posizionamento delle parti e la selezione dei componenti da catalogo.  I progettisti possono dedicare più tempo all’ottimizzazione dei layout e aumentare il riutilizzo di disegni e procedure da progetti precedenti. Le regole di piegatura e flangiatura dei tubi vengono catturate dal sistema per consentire una progettazione dettagliata e fornire una definizione degli spool al reparto di produzione. La soluzione di 3DS offre anche interfacce verso applicativi isometrici standard come ISOGEN di Alias. 

Con il PLM V6 di 3DS, l'integrazione dell' RFLP (Requirement, Functional, Logical & Physical) permette di procedere a una progettazione logica su base funzionale e a una progettazione fisica (2D/3D) su base logica. I progettisti possono collegare i requisiti concettuali creati nelle fasi iniziali della progettazione del prodotto con le fasi successive della progettazione logica del sistema, fino al completamento della progettazione dettagliata.  La tracciabilità completa dai requisiti alla progettazione funzionale, logica e fisica offre la flessibilità necessaria per modificare il progetto in modo da rispondere velocemente alle mutevoli richieste del mercato.

La soluzione di progettazione per gli impianti distribuiti comprende:

  • Schema di tubazioni e strumentazioni (P&ID)
  • Schema HVAC (riscaldamento, ventilazione, climatizzazione)
  • Schemi delle tubazioni
  • Progettazione dettagliata delle tubazioni
  • Generazione dei disegni di produzione delle tubazioni (ISOGEN)
  • Progettazione dettagliata HVAC
  • Generazione dei disegni di produzione HVAC
  • Progettazione dettagliata delle condutture
  • Progettazione di supporti e sostegni