giu 14 2012

Tata Technologies completa il primo studio di fattibilità dell’auto elettrica con la piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes

Il progetto eMO (Electric MObility) è stato portato a termine con successo dimostrando la fattibilità di un veicolo elettrico a costi accessibili

MILANO, 14 giugno 2012 – Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), “The 3DEXPERIENCE Company”, azienda leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D e nelle soluzioni di 3D Digital Mockup e Product Lifecycle Management (PLM) ha annunciato che Tata Technologies ha portato a termine il progetto rivoluzionario della miniauto elettrica urbana eMO (acronimo di “electric Mobility”) con eccellenti risultati e in tempi molto rapidi grazie all’utilizzo esteso della piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes, basata sulla tecnologia Versione 6. Lo studio del veicolo eMO aveva lo scopo di dimostrare come sia possibile sviluppare un veicolo elettrico ad un costo accessibile e dare ulteriore prova dell'esperienza, delle competenze e della capacità innovativa dell'azienda.

“Avevamo bisogno di un partner prestigioso, perché puntavamo su questo progetto per mostrare il nostro approccio multi-dimensionale all'ingegnerizzazione e allo sviluppo di nuovi veicoli,” ha dichiarato Kevin Fisher, presidente di Tata Technologies Vehicle Programs and Development (VPD) Group. “La nostra collaborazione con Dassault Systèmes è ormai consolidata ed eravamo certi che gli applicativi CATIA ed ENOVIA V6 ci avrebbero consentito di attingere ai numerosi talenti del nostro team mondiale di ingegneri per superare tutti i vincoli di progettazione e costi, oltre a creare un’esperienza specifica per gli utenti finali, con un prezzo di vendita che non superasse i 20.000 dollari.”

Una sfida rilevante nel processo di sviluppo era rappresentata dalla richiesta di integrare tutta l'impiantistica del veicolo in un volume molto compatto, senza sacrificare lo spazio riservato ai sedili per quattro occupanti adulti. Per raggiungere questo obiettivo Tata Technologies ha sfruttato le grandi potenzialità di CATIA ed ENOVIA per sviluppare velocemente diversi studi, favorendo la collaborazione su scala globale per valutare in poco tempo numerose proposte e convergere sulle soluzioni ottimali.

“Il progetto eMO di Tata Technologies è stato sviluppato con la nostra piattaforma 3DEXPERIENCE, a dimostrazione che, dalla prospettiva del progettista, passando per quella dell'ingegnere, fino ad arrivare all'esperienza del conducente stesso, possiamo fornire tutti gli applicativi necessari per trasformare le idee in prodotti con grande velocità ed efficacia,” ha sottolineato Monica Menghini, Executive Vice President, Industry, Dassault Systèmes.   

Lo sviluppo della eMO è stata un’attività su scala globale che ha richiesto la collaborazione di oltre 300 ingegneri di Tata Technologies distribuiti in diverse regioni, dagli Stati Uniti all’India, passando per l’Europa. 3DEXPERIENCE è diventato il linguaggio comune per tutto il team, consentendo di mettere velocemente a confronto le varie proposte per giungere a decisioni snelle e soluzioni innovative.

“Tata Technologies è un partner importante e consideriamo questo progetto innovativo e futuristico come un perfetto esempio del modo in cui la nostra piattaforma 3DEXPERIENCE può favorire la collaborazione nelle case automobilistiche per accelerare i cicli di sviluppo prodotto,” ha dichiarato Monica Menghini.

La piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes è stata utilizzata diffusamente per agevolare la collaborazione fra tutti i membri del team, consentendo a ciascuno di visualizzare i dati di propria pertinenza in tempo reale. Inoltre, la piattaforma ha lasciato agli ingegneri più tempo per verificare le diverse funzionalità e soluzioni progettuali mirate alla riduzione dei consumi, come ad esempio il peso del veicolo, la resistenza al rotolamento e l'aerodinamica.

###