mag 08 2012

La necropoli di Giza rinasce con la 3DExperience di Dassault Systèmes

L’esperienza interattiva offre un’immersione totale in 3D nell’Altopiano di Giza ai tempi dell’Antico Egitto

MILANO — 8 maggio 2012 — Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), the 3DEXPERIENCE Company, azienda leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D e nelle soluzioni di 3D Digital Mockup e Product Lifecycle Management (PLM), ha annunciato il lancio di Giza 3D, una ricostruzione interattiva tridimensionale del famoso Altopiano di Giza, dove sorge la storica necropoli.

L’applicazione interattiva gratuita Giza 3D www.3ds.com/giza3D , è stata presentata ufficialmente in una serata di gala presso il Museum of Fine Arts, Boston (MFA).  Alla presentazione sono intervenuti Lawrence Berman, Curatore delle Antiche Arti Egizie, Nubiane e Mediorientali presso il MFA, e Al Bunshaft, Amministratore Delegato di Dassault Systèmes North America, che hanno parlato del futuro dell’istruzione e della ricerca, spiegando come le tecnologie 3D possano migliorare la comprensione e la conoscenza dei tesori artistici e la conservazione di dati e reperti storici a beneficio delle future generazioni.

Oltre alla visita guidata di una selezione di monumenti, il sito Web Giza 3D consente a tutti di girare liberamente all’interno della necropoli, addentrandosi in tombe accuratamente ricostruite, cunicoli e camere di sepoltura, oltre a quattro dei grandi templi del sito archeologico, fra cui le piramidi di Cheope e Micerino. I visitatori virtuali possono visualizzare immagini e foto moderne e antiche, ma soprattutto osservare con grande attenzione una trentina di reperti rinvenuti nel sito archeologico e perfettamente riprodotti in 3D. Il sito Web contiene fotografie, diari di scavi e missioni, mappe e altre testimonianze raccolte in un secolo di spedizioni, arricchendo l’esperienza di insegnamento e apprendimento.

Giza 3D risponde alle esigenze di diverse categorie di utenti:

• Il pubblico generalista potrà accedere facilmente alla più grande raccolta esistente di informazioni sull’Altopiano di Giza, con una vera e propria rivoluzione nella condivisione delle conoscenze di egittologia;
• Il mondo accademico avrà a disposizione uno strumento sofisticato per gli insegnanti che tengono lezioni sull’Antico Egitto e per gli studenti, che potranno acquisire più facilmente un maggior numero di informazioni.  Giza 3D è disponibile su diverse piattaforme, dal Web agli ambienti immersivi in 3D;
• I ricercatori beneficeranno della possibilità di osservare gli oggetti ricostruiti in 3D da qualsiasi angolazione, scoprendo ad esempio le iscrizioni riportate sul retro di una statua, normalmente inaccessibili quando la statua è esposta in una bacheca di vetro, o condividendo informazioni in 3D a supporto delle loro teorie;
• I musei e gli organizzatori di mostre potranno sfruttare la piattaforma immersiva in 3D per migliorare l'offerta espositiva. Giza 3D consentirà loro di esaltare la visita in loco con visualizzazioni 3D interattive e immagini 3D di grande impatto per un’esperienza ancora più indimenticabile.  

“Giza 3D è un esempio concreto di come la piattaforma 3DExperience possa cambiare per sempre l’istruzione, la ricerca e la condivisione della conoscenza,” ha dichiarato Monica Menghini, Executive Vice President, Industry, Dassault Systèmes. “Oggi, tutti possono accedere al sito archeologico di Giza. Basta un normale computer per scoprire le meraviglie dell’Antico Egitto, mentre con una TV 3D si potrà vivere un’esperienza stereoscopica più coinvolgente. E in una stanza di realtà virtuale immersiva, si potrà letteralmente viaggiare nello spazio e nel tempo con un realismo senza precedenti.”

È passato più di un secolo da quando George Reisner, famoso egittologo e uno dei padri della moderna archeologia scientifica, guidò la spedizione dell'Università di Harvard e del Boston Museum of Fine Arts sull’Altopiano di Giza. Negli ultimi dieci anni, l’immensa collezione di fotografie, diari, disegni e documenti relativi a Giza è stata meticolosamente digitalizzata e messa online dal MFA nei Giza Archives. Partendo da questo patrimonio di informazioni, Dassault Systèmes ha ricostruito la necropoli di Giza con la massima fedeltà possibile.

Per maggiori informazioni sul coinvolgimento di Dassault Systèmes nell’esplorazione dell’Antico Egitto, visitate: http://www.3ds.com/company/experiential-marketing/giza-3d/? per maggiori informazioni sul progetto Giza Archives e http://www.3ds.com/company/passion-for-innovation/the-projects/khufu-reborn per la collaborazione con Jean-Pierre Houdin sulla Piramide di Cheope.

###