gen 20 2009

Dassault Systèmes presenta un’iniziativa per l’innovazione collaborativa nel settore dei beni di consumo confezionati

L’azienda introduce nuove funzionalità per favorire la standardizzazione, il miglioramento della qualità e la riduzione dei costi 

Milano, 20 gennaio 2010 – Dassault Systèmes (DS) (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), azienda leader a livello mondiale nelle soluzioni 3D e nelle tecnologie per il Product Lifecycle Management (PLM), ha presentato una nuova iniziativa che punta a migliorare l’efficienza operativa e ottimizzare la gestione dei costi per i produttori di beni di consumo confezionati. Basata sulla serie di CPG Accelerators sviluppati specificamente da Dassault Systèmes per l’industria dei beni di consumo confezionati, la Collaborative Business Process Initiative for CPG punta ad accelerare i processi di innovazione promovendo la standardizzazione globale e il riutilizzo della proprietà intellettuale lungo tutta la supply chain, al fine di generare economie di scala, ridurre i tempi di ciclo e migliorare la qualità.  
“Analizzando la complessità dei modelli di business globali e le linee di prodotti con grandi volumi, abbiamo individuato nella standardizzazione e nella disponibilità di un’unica versione dei dati, alla quale tutti possono fare riferimento, gli elementi essenziali grazie ai quali i produttori di beni di consumo confezionati possono aumentare la loro efficienza organizzativa e favorire l’innovazione,” ha dichiarato Rosemary Grabowski, Vice President, CPG Market Development, Dassault Systèmes. “Sulla base della nostra competenza nel settore CPG, siamo convinti che questo progetto innovativo fornirà alle aziende del settore le capacità necessarie per esplorare nuovi mercati e sfruttare le opportunità emergenti".

Le aziende potranno ottenere diversi vantaggi da questa iniziativa: 

  • gestire le attività aziendali su scala globale e migliorare le prestazioni della supply chain
  • standardizzare e ottimizzare la creazione, la gestione e l'uso delle specifiche per migliorare gli approvvigionamenti e garantire un risparmio di costi significativo;
  • aumentare la produttività e l’efficienza eliminando le ridondanze e accelerando i tempi di realizzazione;
  • effettuare la convalida delle specifiche per ottimizzare le preferenze in produzione
  • ottimizzare i prezzi negoziati per grandi volumi su scala globale
  • favorire l’adozione di best practice ripetibili per la definizione delle specifiche, la progettazione e le approvazioni.

###