dic 12 2012

e-Bee, l’auto del 2020 progettata con il “social cloud” di Dassault Systèmes

La piattaforma 3DEXPERIENCE favorisce l’innovazione grazie a un ambiente di sviluppo creativo condiviso basato sull'applicativo 3DSwYm

MILANO, 12 dicembre 2012  – Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), the 3DEXPERIENCE Company, azienda leader a livello mondiale nel software di progettazione 3D e nelle soluzioni di 3D Digital Mockup e di gestione del ciclo di vita del prodotto, ha annunciato che Visteon Corporation, azienda specializzata nella fornitura di sistemi per l’industria automobilistica, ha adottato l'applicativo “social cloud” 3DSwYm della piattaforma 3DEXPERIENCE per lo sviluppo del concept dell'auto e-Bee, presentato all’ultima edizione del salone electronica di Monaco di Baviera, svoltosi dal 13 al 16 novembre scorso.

Grazie all’applicativo di Dassault Systèmes destinato alle comunità che vogliono operare in modalità "social cloud”, Visteon ha potuto sviluppare in tempi molto rapidi diversi progetti concettuali del nuovo veicolo dimostrativo, proponendo svariate soluzioni per la climatizzazione, gli interni e la dotazione elettronica. Visteon ha beneficiato di un notevole miglioramento dell'efficienza nel processo di sviluppo, unitamente a una riduzione dei costi di prototipazione nelle fasi iniziali del progetto. L’azienda ha utilizzato l’applicativo 3DSwYm anche per le attività di co-creazione con clienti e fornitori/partner strategici coinvolti nel progetto e-Bee.

“La trasformazione del nostro ambiente di sviluppo era uno degli obiettivi principali del progetto e-Bee,” ha dichiarato Tim Yerdon, Global Director Innovation and Design, Visteon Corporation. “Ora i progettisti di Visteon nelle diverse aree geografiche possono lavorare insieme come se si trovassero nella stessa stanza, parlando la lingua universale del 3D. Possono così seguire il progetto nella sua evoluzione, beneficiando di un’interazione più efficace e maggiore rapidità nello sviluppo del prodotto.”

Il progetto e-Bee di Visteon ha coinvolto persone in tutto il mondo, collegando fra loro partner in joint venture e reparti interni della stessa Visteon che normalmente non partecipano al processo di innovazione. Nella maggior parte delle soluzioni per lo sviluppo dei prodotti, infatti, ben poche persone al di là degli ingegneri e dei progettisti possono visualizzare e condividere dati e informazioni in tempo reale. Con l’applicativo 3DSwYm di Dassault Systèmes, invece, le idee di tutti possono essere condivise come su un social network, in modo che tutti siano sempre informati e aggiornati senza la necessità di continue notifiche di modifica e scambio di file elettronici.

Le modalità operative di un ambiente 3D condiviso, che consente di “vivere l’esperienza” di un progetto e darne dimostrazione concreta, hanno consentito a Visteon di presentare il primo progetto nel giro di pochi minuti invece che dopo alcune settimane. Inoltre, Visteon ha potuto sollecitare e acquisire il contributo e il riscontro di clienti, partner e fornitori in tempo reale.

Le community di 3DSwYm sul cloud possono essere create molto velocemente, perché non è necessario acquistare e configurare hardware o applicativi specifici per connettere le persone, condividere le idee e collaborare. Complessivamente Dassault Systèmes vanta oltre mille community 3DSwYm sul cloud.

“L’innovazione nasce sempre da un’idea. L’ecosistema dell’industria automobilistica è ricco di talenti creativi che devono poter condividere le idee, a volte in modi inusuali. Dare libero sfogo alla creatività è uno dei valori chiave che offriamo con la nostra piattaforma 3DEXPERIENCE. I nostri applicativi in ambito social consentono di raccogliere idee da qualsiasi fonte,” spiega Monica Menghini, Executive Vice President, Industry and Marketing, Dassault Systèmes. “E questa social experience è la base sulla quale si possono creare esperienze vincenti per l’industria del futuro.”

###