feb 11 2011

BMW implementa le soluzioni PLM V6 di Dassault Systèmes come nuova piattaforma per l’architettura, l’integrazione e la progettazione di sistemi embedded

BWM implementa le soluzioni PLM V6 di Dassault Systèmes come nuova piattaforma per l’architettura, l’integrazione e la progettazione di sistemi embedded

Milano, 11 febbraio 2011 — Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), azienda leader a livello mondiale nelle soluzioni 3D e nelle tecnologie per il Product Lifecycle Management (PLM), ha annunciato che BMW ha scelto le soluzioni PLM V6 per sviluppare la futura architettura elettrica, elettronica e software embedded (E/E) delle proprie automobili.

La casa automobilistica tedesca ha scelto la soluzione V6 di Dassault Systèmes in virtù della sua infrastruttura PLM flessibile e dell’ampia dotazione di funzionalità specifiche “out of the box” per l’ingegnerizzazione dei sistemi.

Con il progetto Architecture, Integration and Design for Automotive (AIDA), BMW implementerà un processo di collaborazione completamente integrato per collegare fra loro tutti gli elementi costitutivi e gli attori del processo E/E, mettendo al centro del processo di innovazione il valore per i clienti di BMW. Utilizzando  V6 di Dassault Systèmes   per la gestione della proprietà intellettuale (IP), BMW collegherà i requisiti della clientela alle funzioni implementabili nell’auto, definendo nel contempo l’architettura logica dei sistemi e il rilascio della configurazione fisica sotto forma di hardware e software.

BMW sfrutterà la soluzione V6 per gestire la complessità dei futuri sistemi embedded delle automobili attraverso la creazione di un’architettura master per tutte le varianti dei modelli e il continuo rinnovamento delle funzioni dell'auto. Il riutilizzo delle funzioni e la separazione dei componenti hardware e software nel processo di sviluppo aiuteranno BMW a ottenere una riduzione significativa dei costi nell'ambito E/E.

La soluzione PLM V6 per la progettazione di sistemi verrà collegata all’ambiente di gestione aziendale già esistente in BMW, a dimostrazione dell’apertura della piattaforma V6. Questa implementazione riuscita, già operativa oggi, rappresenta la prima fase di un accordo di collaborazione decennale che BMW e Dassault Systèmes hanno sottoscritto per sviluppare l’infrastruttura e gli applicativi migliori per il comparto E/E.

“L’auto del futuro non può essere realizzata con processi e strumenti del passato,” ha dichiarato Dominique Florack, Senior Executive Vice President, Products – R&D di Dassault Systèmes. “La piattaforma V6 è la soluzione strategica di Dassault Systèmes per creare e simulare a livello digitale i sistemi embedded più complessi. Sono felice che BMW abbia deciso di sostenere la nostra visione e sia riuscita a implementare la V6 in produzione, puntualmente, a soli otto mesi dalla decisione.”

###