lug 25 2011

Alstom unifica i processi operativi con la piattaforma di collaborazione ENOVIA Versione 6

Il colosso del settore ferroviario ha sostituito diverse soluzioni in uso con un’unica piattaforma PLM per migliorare la collaborazione e accorciare il time-to-market

Milano, 25 luglio 2011 – Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), azienda leader a livello mondiale nelle soluzioni 3D e nelle tecnologie per il Product Lifecycle Management (PLM), ha annunciato che Alstom (Paris: ALO) ha scelto la piattaforma PLM V6 per migliorare i propri processi operativi. Nella prima fase del progetto, Alstom Transport utilizzerà ENOVIA Versione 6 di Dassault Systèmes come unica piattaforma mondiale, consentendo a tutti gli addetti nelle diverse sedi di collaborare ai progetti con la massima efficienza. Alstom consoliderà il proprio sistema PLM per agevolare lo scambio di informazioni, aumentare la capacità produttiva e ridurre il time-to-market. Adottando la piattaforma di collaborazione ENOVIA V6, Alstom ha creato le premesse migliori per sfruttare appieno il valore della tecnologia PLM e le funzionalità avanzate degli applicativi della Versione 6.

Per garantirsi la massima efficienza e un rapido recupero dell’investimento, Alstom ha scelto ENOVIA V6 di Dassault Systèmes per la sua infrastruttura PLM aperta e flessibile che permette di adottare l’approccio “Design Once, Manufacture Anywhere” su tutte le linee di prodotti, insieme a funzionalità di collaborazione traversali alle varie discipline. L’adozione di ENOVIA Versione 6 coinvolgerà 3500 utenti.

“Siamo di fronte a un nuovo scenario fortemente competitivo che ci impone di migliorare i nostri processi dalla gara d’appalto alla fornitura,” ha spiegato Jean-Louis Ricaud, Chief Operating Officer, Alstom Transport. “In questa situazione, e con un parco omogeneo di software installati nei nostri diversi siti produttivi, la condivisione delle informazioni e la collaborazione fra i nostri addetti erano diventate attività piuttosto problematiche. Implementando una piattaforma virtuale collaborativa unificata potremo condividere tutte le competenze fra le varie sedi e ottimizzare l'interscambio di informazioni, riducendo i tempi e i costi di sviluppo."

In un primo momento Alstom razionalizzerà il patrimonio di dati standardizzando tutti i sistemi PDM sulla nuova piattaforma online V6 che rappresenterà "l'unica fonte della verità". Questa fase iniziale interesserà gli applicativi utilizzati per la gestione delle distinte di ingegnerizzazione e di produzione (BOM). La seconda fase sarà invece focalizzata sull’implementazione di CATIA V6 per tutte le attività di progettazione meccanica.

“Siamo felici che Alstom abbia deciso di rafforzare gli investimenti nella V6,” ha dichiarato Sylvain Laurent, Executive Vice President, PLM Enterprise Business Transformation, Dassault Systèmes. “Alstom potrà contare su una piattaforma unificata per la gestione della proprietà intellettuale, migliorando la collaborazione all’interno e all’esterno dell’organizzazione. Con l’offerta integrata V6, Dassault Systèmes mette l’innovazione e la creatività al centro delle attività di progettazione e ingegneria, contribuendo a ridurre i tempi del ciclo di sviluppo e, al tempo stesso, a ottimizzare i processi operativi a tutti i livelli di un'azienda.”

###